Home
Menu principale
Home
Mammiferi
Mammiferi marini
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci d'acqua dolce
Pesci di mare
Invertebrati
Contattaci
Collegamenti web
Notizie
Appelli
Copyright
Banner
Amministratore
Forum

BARBAGIANNIBARBAGIANNI   




DATIDATI
  • Nome scentifico: Tyto alba
  • Lunghezza del corpo: 34-40 cm
  • Peso: 70-90 cm


Difficoltà di Avvistamento;: Media
Diurno: No
Data inserimento: 07.dicembre.2006
Autore: Daniele Bianchino(Roma)

DescrizioneDescrizione   
http://digilander.libero.it/verdecammina/index.htm
E' caratterizzato da un disco facciale a cuore e orecchie prive di ciuffo.Le parti superiori sono di colore fulvo-dorato macchiettate di nero e bianco, mentre quelle inferiori sono di colore bianco o fulvo.Di colore bianco è anche il grande disco facciale cuoriforme, mentre gli occhi sono neri ed il becco bianco-rossiccio.Nelle femmine, di solito di dimensioni maggiori, i colori sono più cupi.

ComportamentoComportamento   
Di notte percorre le campagne con un volo ondulato e leggero radente al suolo,e quando vola emette un grido rauco e spiacevole.E' molto diffuso in tutta l'Europa centrale e meridionale,in Italia è comunissimo,stazionario ed erratico.Dimora negli anfratti rocciosi o nelle crepe degli edifici,specialmente quelli abbandonati,nelle soffitte o tra le travi degli antichi edifici.Un tempo era diffuso in tutte le zone coltivate,ora lo si avvista più di frequente nei centri abitati,infatti popola la cupola del duomo di Firenze,il camposanto di Pisa,vecchie torri di Roma,e le mura urbane di quasi tutte le città.Il barbagianni è tutelato dalla legge, ma purtroppo,in alcune località,la sua comparsa sui tetti delle case è interpretata come indice di sventura e di morte,scatenando nella popolazione vere e proprie battute di caccia che coinvolgono anche molti altri rapaci notturni.

Alimentazione e RiproduzioneAlimentazione e Riproduzione   
Caccia piccoli mammiferi ed uccelli,in particolare si ciba di topi,ratti,toporagni,talpe,arvicole e di grossi insetti. Il periodo riproduttivo coincide con i mesi di aprile e maggio.La covata può contare da 3 fino a 9 uova,e il maschio provvede a nutrire la femmina durante la cova ed entrambi poi si occuperanno della prole,alla quale occorrono circa dodici settimane prima di spiccare il volo.


LE SCHEDE POSSONO ESSERE REALIZZATE DA UTENTI REGISTRATI
Se pensi che questa scheda sia stata copiata da un nostro utente o sei il proprietario del materiale (foto, testo, ecc.) contenuto in essa contattaci e provvederemo subito a rimuoverla o a citarne la fonte.
 
Chi è online

ci sono 11 0 utenti online

Immagine casuale
ADvertising

© 2007 - 2013

_